Danni da predatori: in E-R il contributo sale al 100%

lupo
Il contributo regionale per il rimborso dei danni provocati dagli animali predatori agli allevatori e alle aziende agricole passa dal 90% al 100% del valore medio di mercato del bestiame perdute. La modifica è stata approvata dalla commissione regionale Salute e Politiche sociali, presieduta da Monica Donini. Ora dovrà tornare in Aula. L’Assemblea legislativa aveva rinviato il 18 giugno in commissione i meccanismi di rimborso stabiliti in precedenza dalla Giunta regionale, bersaglio di emendamenti e proteste di Lega nord e M5S. In commissione poi si è trovato un accordo bipartisan e sono state accolte le proposte del leghista Manes Bernardini, del grillino Andrea Defranceschi, di Andrea Pollastri, Luca Bartolini, Andrea Leoni e Alberto Vecchi del Pdl e di Marco Barbieri e Marco Carini del Pd. Sono stati invece respinti quattro emendamenti di Silvia Noé (Udc). Al valore medio di mercato dell’animale ucciso viene inoltre sommato il contributo per gli oneri di smaltimento e distruzione delle spoglie, valutato in 100 euro ad attacco, qualora siano documentati i costi sostenuti dal proprietario degli animali. L’allevatore ha, in ogni caso, l’obbligo di custodire gli animali in un adeguato riparo dai predatori. Beneficiari dei contributi sono i proprietari di specie domestiche o selvatiche di bovidi, cervidi, suini, ovi-caprini ed equidi; vi possono accedere esclusivamente gli imprenditori agricoli, con partita Iva e iscritti alla Camera di Commercio, che esercitano allevamento e commercio, regolarmente registrati all’Ausl; in caso di allevamento di animali selvatici, che siano autorizzati dalla Provincia, secondo le leggi in vigore; si deve inoltre essere iscritti all’anagrafe delle aziende agricole (Regolamento regionale 17/2003 ‘Ulteriori disposizioni in materia di anagrafe delle aziende agricole’). La domanda di contributo va presentata alle Province, che provvedono all’erogazione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.