Ddl contro la cementificazione


Arriva un ddl per frenare l’avanzata del mattone che ha raggiunto ormai in Italia quota 6,7% sul totale del territorio, a danno del terreno agricolo produttivo. “Non è poco se si escludono zone montane, boschive e lacustri”, evidenzia il ministro delle Politiche agricole Mario Catania. Dal 1950 ad oggi la popolazione è cresciuta del 28%, la cementificazione del 166%; in alcune province si sfiora il 55% come a Monza e Brianza. E ogni giorno il cemento mangia cento ettari all’agricoltura. Nel ddl illustrato dal ministro, anche l’abrogazione della norma che consente agli enti locali di usare una quota degli oneri di urbanizzazione per le spese correnti e non per le opere necessarie ai nuovi insediamenti urbani. “Per ora ho ricevuto grande assenso all’iniziativa da vari ministri a cominciare da Clini e Passera, ma nell’iter del provvedimento – ha detto Catania – mi aspetto forti resistenze trasversali”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.