De Castro: la Pac deve rientrare nella strategia 2020 dell’Ue


”La Politica agricola comune deve essere inserita nel documento della Commissione europea relativo alla Strategia Ue 2020” che attraverso riforme strutturali ambiziose punta a creare per i prossimi 10 anni piu’ innovazione e nuovi posti di lavoro in Europa. Lo ha detto con forza a Bruxelles il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro, ”rammaricato per l’assenza di un qualsiasi riferimento alla filiera agroalimentare all’interno della strategia UE 2020” sulla base del documento presentato dal presidente della Commissione europea Jose’ Manuel Barroso al vertice dei leader europei, l’11 febbraio scorso. ”E’ assurdo – sostiene De Castro – che la strategia dei prossimi dieci anni, proposta dalla Commissione, non includa al suo interno il tema centrale della sfida sulla sicurezza alimentare, sulla crescita e sul mantenimento occupazionale nelle aree rurali”. De Castro si interroga: ”Come e’ possibile pensare – dice – ad un’Europa verde e sostenibile senza tener conto che il 45% del territorio europeo e’ gestito da agricoltori? Come e’ possibile – aggiunge – non tener conto dei quasi 30 milioni di persone che lavorano su questo territorio?”. Senza contare, precisa ancora, che ”prima di occuparci della nuova occupazione dobbiamo urgentemente difendere l’occupazione esistente”, anche alla luce dei servizi essenziali che fornisce l’agricoltura: dal cibo alla biodiversita’, dal paesaggio all’ambiente alle funzioni per la vitalita’ sociale ed economica dei territori rurali. Auspichiamo quindi – ha concluso il Presidente della commissione agricoltura – che il Parlamento Europeo possa correggere urgentemente questa mancanza della Commissione Ue”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.