De Castro, rinvio nuova Pac a rischio 22 mld di tagli

Commissione Europea 2Per la nuova Pac (la politica agricola Comune) 2014-20, “ci sarà minimo un anno di rinvio, ed è difficile ipotizzare che possa entrare in vigore prima del 2015”. Ne è convinto il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, intervenuto a Firenze a un convegno dell’Accademia dei Georgofili. Il 24 e 25 gennaio, ha spiegato, la commissione agricoltura approverà la riforma della Pac con emendamenti migliorativi, mentre “il 15 e 16 marzo ci sarà l’approvazione in aula e poi partirà il negoziato che non sappiamo quando si chiuderà. Non é difficile immaginare un anno di rinvio”. Inoltre, ha aggiunto, “ancora non sappiamo quanti saranno i tagli alla Pac. L’ultima proposta di Van Rompuy era 18 miliardi ma potrebbero anche essere 20 o 22. Certo si tratta di una dimensione di tagli talmente elevata che non escludo, se saranno confermati, che il Parlamento europeo possa mettere in discussione anche parti della riforma che noi approveremo”. Secondo De Castro, in base ai tagli “la stessa commissione agricoltura potrebbe riaprire gli emendamenti e magari rimettere in discussione la parte inerente il greening per la quale è invece attesa una votazione positiva”.(ANSA).

Tags: ,

Un Commento in “De Castro, rinvio nuova Pac a rischio 22 mld di tagli”

  • Maxwell scritto il 14 gennaio 2013 pmlunedìMondayEurope/Rome 17:00

    Non è con i tagli che si dà una prospettiva di sostenibilità e futuro! Mi auguro che il Parlamento europeo inondi la PAC di emendamenti, a costo di bloccarla per mesi e mesi. Chi vuole tagliare è mosso dalla paura e dal menefreghismo, come se l’Agricoltura fosse un’insulsaggine. Vogliamo dipendere dalla Cina anche per l’agroalimentare?

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.