Debutto al Macfrut per Kanzi la nuova mela nata dall’incrocio tra Gala e Braeburn

Che l’alto Adige sia la terra delle mele è risaputo e 14 sono le varietà già coltivate, ma al Macfrut è stata presentata la nuova nata: è Kanzi®, la mela frutto dell’incrocio naturale fra Gala e Braeburn.
Nata nel 1994 in Belgio la varietà è di proprietà di GKE e viene coltivata in Italia dai soci dei Consorzi VOG e VI.P nei terreni a migliore vocazione melicola dell’Alto Adige / Sudtirol dove, grazie al microclima particolare, sviluppa caratteristiche organolettiche di eccelennza. Per la stagione 2010/11 è prevista una raccolta complessiva di 3.500 tonnellate, di cui 3.100 prodotte da VOG e 400 da VIP, e in questa stagione i due Consorzi altoatesini – che nel complesso raccolgono ogni anno quasi 1 milione di tonnellate di mele – uniranno gli sforzi per la promozione in Italia di Kanzi®, i cui frutti arriveranno sul mercato a partire dal 18 ottobre e saranno disponibili fino alla fine di marzo.
“A partire da quest’autunno – commenta Gerhard Dichgans, Direttore del Consorzio VOG – saremo in grado di portare sul mercato una quantità significativa di questa nuova varietà. Un risultato frutto del nostro intenso programma di rinnovamento delle colture, votato alla massima soddisfazione delle mutevoli richieste di clienti e consumatori.”
“Per Kanzi® abbiamo attese molto elevate – aggiunge Josef Wielander, Direttore del Consorzio VI.P. “Siamo convinti che questo frutto, grazie alle sue caratteristiche organolettiche e di marketing, abbia un elevato potenziale di mercato e sia in grado di intercettare appieno i desideri e i gusti dei consumatori italiani.”
Il nome Kanzi®, del resto, significa tesoro nascosto in lingua Swahili, mentre le proprietà organolitteche e nutrizonali la nuova mela le ha ereditate dai genitori: grazie alla Braeburn possiede un contenuto di vitamina C molto elevato, una acidità piacevolmente fruttata e un morso sodo e croccante, mentre la Gala le ha donato il colore rosso e la nota dolce al primo morso.
Dopo la raccolta Kanzi® deve essere conservata per almeno 4 settimane nei magazzini affinché possa sviluppare un equilibrio ottimale tra le note aspre e quelle dolci del suo ricco bouquet naturale di sapori.

4 Commenti in “Debutto al Macfrut per Kanzi la nuova mela nata dall’incrocio tra Gala e Braeburn”

  • GIULIANO scritto il 13 ottobre 2010 pmmercoledìWednesdayEurope/Rome 12:18

    BUON GIORNO VORREI COMPERARE DELLE MELE KANZI,ABITO A MODENA ,DOVE POSSO TROVARLE?
    GRAZIE
    CORDIALI SALUTI

  • GIANLUIGI scritto il 1 febbraio 2011 pmmartedìTuesdayEurope/Rome 16:37

    Ho assaggiato le mele kenzi ad identità golose.Buonissime.Abitando a Genova sapete dove
    si possono trovare.Grazie e cordiali saluti.

  • GIULIANO scritto il 2 febbraio 2011 pmmercoledìWednesdayEurope/Rome 19:28

    LE HO TROVATE,LE HO COMPERATE,LE HO MANGIATE.
    VERAMENTE OTTIME SOPRA OGNI ATTESA,SONO SINCERO E VI INFORMO CHE IO MANGIO 2/3 MELE AL GIORNO PER 365 GIORNI..NATURALMENTE MANGIO DIVERSE VARIETA’ DI MELE MA QUESTE HANNO UN SAPORE PARTICOLARE E NON STANCHEVOLE. CORDIALI SALUTI GIULIANO DA MODENA

  • Gerardo scritto il 4 dicembre 2011 pmdomenicaSundayEurope/Rome 12:27

    BUON GIORNO VORREI COMPERARE DELLE MELE KANZI,ABITO AD AVELLINO ,DOVE POSSO TROVARLE?
    GRAZIE
    CORDIALI SALUTI

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.