Decreto mille proroghe: terreni “scontati” per l’agricoltura

“Tanta l’attesa, ma ne è valsa la pena. Finalmente – commenta Anacleto Malara, Direttore di Coldiretti Forlì-Cesena – è stata tramutata in legge dello Stato la proroga della PPC”.
L’art.2 – comma 4 bis – del cosiddetto ‘decreto mille proroghe’, approvato ieri in sede definitiva dal Senato, sancisce il mantenimento delle agevolazioni preesistenti anche per tutto il 2010.
Sulla base della sopracitata norma, per tutto l’anno corrente – chiarisce Coldiretti Forlì-Cesena – coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali interessati alla compravendita di terreni potranno usufruire delle imposte di registro e ipotecarie nellla misura fissa e, per quanto riguarda l’imposta catastale, nella misura dell’1 per cento.
La norma, inoltre, prevede anche uno sconto del 50 per cento sugli onorari dei notai.
“Non c’è che dire – commenta il Direttore Coldiretti – siamo soddisfatti. Il decreto – come andavamo ripetendo da tempo – si rivelerà un’arma in più per tutte quelle imprese, prevalentemente condotte da giovani imprenditori, che – nonostante la fase critica dovuta ai prezzi bassi riconosciuti nella scorsa stagione alla produzione – avranno il coraggio e l’intenzione di sfidare la crisi dimensionando in modo economicamente valido le proprie aziende agricole”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.