Dieta mediterranea: presentato Ddl per valorizzarla


Una giornata nazionale dedicata alla dieta mediterranea da celebrare il 16 novembre, nell’anniversario del riconoscimento ottenuto due anni fa dall’Unesco quale patrimonio culturale immateriale dell’umanità e un marchio ad hoc, di proprietà esclusiva del ministero delle Politiche agricole, per una sua migliore promozione. Sono questi alcuni contenuti del disegno di legge di cui è primo firmatario il senatore Alfonso Andria, insieme a un nutrito gruppo di colleghi, mirato alla valorizzazione e promozione della dieta mediterranea. L’iniziativa di legge è stata presentata al ministero delle Politiche agricole “a cui lo stesso ddl assegna un ruolo motore”, come osserva Andria, per la promozione della dieta mediterranea. Il provvedimento prevede anche l’istituzione di un Comitato per la tutela e la valorizzazione della dieta mediterranea presieduto dal ministro delle Politiche agricole e composto tra gli altri da esperti del ministero della Salute, Affari esteri, Istruzione, Beni culturali e Ambiente, tutti aspetti che rientrano nelle pratiche e tradizioni riguardanti la dieta mediterranea come segnala il riconoscimento Unesco che riguarda finora Italia, Spagna, Marocco e Grecia ma in cui chiedono di rientrare anche Croazia, Cipro e Portogallo. Il provvedimento mira anche alla diffusione della dieta mediterranea nelle mense scolastiche, prevedendo in fase di bando di gara una riserva di punteggio per le offerte di servizi e forniture rispendenti a questo sano modello nutrizionale. A gennaio del prossimo anno il ministero delle Politiche agricole dovrà trasmettere all’Unesco una relazione sull’attività posta in essere per valorizzare il riconoscimento, arginando i rischi della ‘commercializzazione’. Questo ddl, spiega Andria, “va appunto in questa direzione”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.