Diossina: Bruxelles pronta a intervenire con normativa Ue

Bruxelles potrebbe intervenire direttamente per regolamentare con una normativa europea l’attivita’ dei produttori di mangimi ed evitare il ripetersi di casi di contaminazione di diossina, come quello scoppiato in Germania. Ieri nella sede della Commissione europea le principali associazioni dei produttori hanno tenuto una riunione ed oggi Patrick Vanden Avenne, presidente della Fefac (Federazione europea dei produttori di mangimi compositi), ha scritto in un comunicato che essi sono pronti a presentare ”entro la fine del mese” una proposta di autoregolamentazione per il monitoraggio della presenza di diossina. ”Ma in realta’ – ha detto oggi Frederic Vincent, portavoce del Commissario alla salute John Dalli – la riunione di ieri e’ stata deludente, perche’ non e’ stata presentata alcuna proposta concreta. Noi pensiamo di intervenire prima della fine del mese”. Nel suo comunicato odierno la Fefac ha anche sostenuto di aver gia’ chiesto nel 2009 che ”tutti gli impianti che hanno anche una produzione di grassi non destinata agli alimenti” devono essere considerati come ”impianti ad alto rischio” e quindi subire ”controlli adeguati”. Inoltre la Fefac afferma che ”dovrebbe essere richiesta in questo contesto la stretta separazione fisica della attivita’ di produzione di grassi ad uso tecnico da quella di grassi per mangimi”. L’ipotesi allo studio dell’Unione Europea emersa oggi a Bruxelles consiste in una norma di garanzia per la produzione dei mangimi animali che troppo spesso si sono dimostrati l’anello debole della catena alimentare. In sostanza, secondo quanto si e’ appreso da fonti comunitarie, si sta verificando la possibilita’ di scrivere una disposizione che ”separa la produzione dei mangimi da quella di altre attivita’ industriali”. Durante la riunione i dati riferiti dalla Germania sulla situazione e sui controlli sarebbero stati anche ritenuti pienamente soddisfacenti. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.