Diossina: Confagricoltura, a rischio relazioni commerciali

Il “caso diossina” in Germania preoccupa Confagricoltura che teme ora le ripercussioni sull’export. Mentre in Germania si e’ circoscritta la contaminazione e si sono adottate precise misure per proteggere i consumatori – con 3000 aziende avicole, sulle 4400 sospese, che possono tornare a produrre e vendere – giunge la notizia che Slovacchia e Corea del Sud hanno sospeso le importazioni di uova e avicoli tedeschi (e Seoul anche di carne suina), mentre la Russia ha rafforzato i controlli sull’import di carne proveniente dall’Unione europea.
“Purtroppo”, sottolinea Confagricoltura, “la vicenda tedesca rischia di incendiare le relazioni commerciali internazionali ed a farne le spese possono essere tutti i prodotti alimentari europei. Gia’ si sono avute reazioni spropositate e siamo preoccupati che altri Paesi si aggiungano con limitazioni e blocchi alle importazioni provenienti non solo dalla Germania. Confagricoltura chiede alla Commissione europea che, di concerto con le autorita’ tedesche, intervenga immediatamente per evitare strumentalizzazioni e misure protezionistiche e per rassicurare i mercati internazionali che la qualita’ e la salubrita’ dei prodotti agricoli europei, Italia in primis, e’ garantita in modo assoluto”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.