Dismissioni terreni: Coldiretti, termini scaduti il 30 giugno


Sono scaduti il 30 giugno i termini per l’emanazione del decreto con l’elenco dei terreni demaniali da dismettere con urgenza per rendere disponibili risorse per lo sviluppo, ma soprattutto per calmierare il prezzo dei terreni, stimolare la crescita, l’occupazione e la redditivita’ delle imprese agricole che rappresentano una leva competitiva determinante per la crescita del Paese. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento alle dichiarazioni del dirigente generale del Ministero dell’economia Francesco Parlato alla Commissione Bilancio della Camera sulla dismissione di immobili di proprieta’ dello Stato secondo il quale ci sono 1,3 milioni di ettari di terreno di proprieta’ pubblica.
Mentre si fanno i conti per recuperare risorse manca ancora – sottolinea la Coldiretti – l’applicazione del provvedimento, approvato nell’ambito della legge di stabilita’ lo scorso novembre 2011 (e successivamente modificato da Governo e Parlamento) che puo’ produrre entrate allo Stato, occupazione e reddito alle imprese. Ci auguriamo che questa legge non si aggiunga alla lunga lista delle norme inapplicate per l’importanza che riveste – precisa la Coldiretti – per garantire nuove risorse e per sostenere la competitivita’ delle imprese agricole, soprattutto guidate dai giovani ai quali spetta il diritto di prelazione. La cessione di questi terreni – prosegue la Coldiretti – toglierebbe allo Stato il compito improprio di coltivare la terra, renderebbe disponibili risorse per lo sviluppo, ma soprattutto avrebbe il vantaggio di calmierare il prezzo dei terreni, stimolare la crescita, l’occupazione e la redditivita’ delle imprese agricole che rappresentano una leva competitiva determinante per la crescita del Paese. E’ certo infatti – ha precisato la Coldiretti – che nessuno meglio degli imprenditori agricoli e’ in grado di valorizzare lavorando la terra e generare nuova occupazione.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.