Dopo 30 anni il Wwf deve lasciare l’oasi di Bentivoglio (Bo)

“Martedì 5 luglio il Comune di Bentivoglio sarà chiamato a ratificare l’incomprensibile scelta del proprio sindaco, che ha deciso di non avvalersi più della collaborazione del Wwf per l’oasi Ex Risaie la Rizza”. Così l’associazione ambientalista in una nota, rilevando che “in trent’anni i volontari del Wwf hanno contribuito a creare un vero paradiso ornitologico, con autentiche rarità, come il mignattino piombato. Un patrimonio di tutti”. “Con 100 ettari di zona umida, circa 50 ettari di rimboschimento e aree incolte, l’importanza dell’Oasi di Bentivoglio è riconosciuta a livello europeo”, prosegue l’associazione. “In un’epoca così difficile per gli Enti locali, molti sindaci fanno il possibile per incentivare il volontariato e la partecipazione dei cittadini”, ma “non il sindaco di questo comune del Bolognese, che ha deciso di disfarsi in un colpo solo di tante risorse preziose”, commenta Cinzia Morsiani, presidente Wwf Emilia-Romagna. Per il presidente del Wwf Italia, Fulco Pratesi, “si tratta di un fatto molto grave” e richiama l’intervento di autorità e opinione pubblica. (ANSA).
foto tratta dal sito www.orizzontidipianura.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.