Dopo il caldo a far danni è stato il maltempo

E’ allarme maltempo sulle campagne. La tanto agognata perturbazione – dichiara il presidente della Confeuro Rocco Tiso – è arrivata ieri sull’Italia e ha sì portato una boccata d’ossigeno per i terreni agricoli, ma ha anche procurato ingenti danni, e inoltre provocato la morte di un uomo. E il frangente non è per nulla opportuno – sostiene Tiso – visto l’imminente arrivo della vendemmia. Se da una parte, a causa della siccità, le campagne hanno difficoltà nel trattenere l’acqua e il rischio di frane e allagamenti diventa sempre più concreto, dall’altra le grandinate rischiano di rovinare irreversibilmente i campi coltivati, primi fra tutti i vigneti.
Ma a fare le spese della violenta perturbazione – rileva Coldiretti – sono state anche le mele del Trentino sulle quali si è abbattuta la grandine proprio all’inizio della raccolta distruggendo in pochi minuti il lavoro di un intero anno.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.