Dopo l’afa si teme la grandine

Dopo il caldo che ha fatto strage di pomodori, con un calo stimato del 20%, e ridotto drasticamente la produzione di latte per effetto dello stress a cui sono sottoposte le mucche che sopportano a fatica temperrature superiori ai 25 gradi, adesso a preoccupare è l’arrivo del maltempo al nord che in questa fase stagionale sio accompagna spesso alla grandine. A sottolinearlo è la Coldiretti ricordando che nelle zone interessate dal maltempo sono particolarmente concentrate le coltivazioni di frutta e le reti antigrandine, stese a protezione, non sono ancora sufficientemente diffuse per proteggere dai danni le colture.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.