Dopo le feste è il momento della cucina degli avanzi

mangiar fuori1,9 miliardi di euro, il 5 per cento in meno rispetto allo scorso anno. E’ quanto avrebbero speso gli italiani per il cenone di Capodanno. a dirlo è Coldiretti che, a brindisi conclusi, fa anche i conti di come la cucina degli avanzi salvi dalla spazzatura oltre 200 milioni di euro di cibi e bevande.
Quasi sette italiani su dieci infatti hanno trascorso a casa il cenone e, complice la crisi, già al momento di fare la spesa l’80% ha scelto in modo più oculato, il 26 % ha ridotto le dosi acquistate, e il 56% ha deciso di riutilizzare il cibo rimasto.
Nella ricette tradizionali gli spunti per dare nuova vita agli avanzi sono tantissimi. Polpette o polpettoni a base di carne o tartare di pesce sono un’ottima soluzione per recuperare il cibo del giorno prima, ma anche le frittate possono dare un gusto nuovo ai piatti di verdura o di pasta, senza dimenticare la ratatouille.
La frutta secca in piu’ puo’ essere facilmente caramellata e diventare un ottimo “torrone” in vista dell’Epifania, mentre con quella fresca si ottengono pasticciate, marmellate o macedonie. Per dare un nuovo sapore ai dolci piu’ tradizionali, come il pandoro o il panettone, si può invece ricorrere alla farcitura
Crisi o non crisi recuperare il cibo avanzato è comunque un’ottima abitudine tutto l’anno, in cucina e non solo. Si taglia lo spreco e si fa bene all’ambiente contribuiendo a ridurre la produzione di rifiuti.
Basti pensare che in Italia dal campo alla tavola, sono sempre dati Coldiretti, viene perso cibo per oltre dieci milioni di tonnellate e nel bidone della spazzatura finisce circa il 25% di quello acquistato dalle famiglie. Un comportamento che, oltre ad essere una perdita di risorse, contribuisce ad aggravare il problema dei rifiuti prodotti che, nel nostro paese, raggiungono i 541 chili a persona all’anno per un totale di 32,5 milioni di tonnellate, dei quali quasi un terzo sono di natura organica.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.