Dopo l’inverno anche l’estate zoppica, ma i canali del Consorzio di Burana reggono

Tutto il comprensorio del Consorzio di Burana è sotto stretto controllo in queste ore, a seguito delle abbondante piogge che stanno minando questo lento inizio d’estate. L’Ente di Bonifica ha stretto la sorveglianza sui 2.500 chilometri di canali che gli competono, anche se, al momento, i tecnici del Burana comunicano essere ottima la tenuta del reticolo idrico.
“In questo momento stiamo intensificando i controlli particolarmente sui terreni più bassi a seguito delle abbondanti precipitazioni di pioggia dei giorni scorsi – dichiara il direttore tecnico del Burana, l’Ing. Cinalberto Bertozzi. “Il nostro personale è attivo su tutti i punti più critici del nostro comprensorio per garantire la massima vigilanza, ma nonostante i 30-40 millimetri di pioggia caduti in media, con punte localizzate a Cavezzo di 120-170 mm, i nostri canali non destano preoccupazione: stanno reggendo bene l’eccezionalità degli ultimi eventi meteo nonostante siamo in pieno invaso”.
Le eccezionali piogge di queste ore, infatti, giungono nel periodo del’anno in cui i canali sono più carichi d’acqua, per far fronte alle necessità irrigue degli agricoltori, tanto più se questi canali sono gravati da intense precipitazioni e sono reduci da un inverno particolarmente piovoso e nevoso come quello appena terminato.
Il direttore tecnico Bertozzi riprende: “i problemi più significativi si stanno riscontrando più che nei canali nei fossi stradali e in quelli privati per le croniche problematiche di manutenzione da cui sono affetti.”
Il presidente Mario Girolami aggiunge: ”ogni evento estremo, come quelli cui stiamo assistendo sempre più di frequente – nevicate eccezionali, violente grandinate, scroscianti piogge – rappresenta un banco di prova per il nostro personale e per la rete di canali. Nonostante l’alto tasso di perturbazioni degli ultimi mesi, abbiamo sempre scongiurato il pericolo di esondazioni e allagamenti. È giusto che la gente sappia che dietro quest’apparente tranquillità, c’è un grosso lavoro per il mantenimento del delicato equilibrio tra ‘difetto ed eccesso’ che trasforma l’acqua da minaccia in risorsa.”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.