Dopo una stagione di successi Cinemadivino si prepara per la Spagna

Quando lunedì 10 settembre la parola fine è apparsa sullo schermo allestito in piazza Nenni a Faenza è davvero finita l’estate. La rassegna che in questi 9 anni è diventata per molti sinonimo della bella stagione ha chiuso l’estate 2012 con l’anteprima nazionale di E’ stato il figlio e con un bagno di folla in Piazza Nenni a Faenza. Anche se il dialetto sullo schermo era quello della Palermo raccontata Daniele Ciprì, per le oltre 400 persone presenti è stata una vera festa in stile emiliano-romagnolo, con centinaia di piadine distribuite allo stand gastronomico e i vini di tante cantine della regione in degustazione.
Nel 2012, la manifestazione nata nel 2004 per portare il cinema nelle cantine abbinando proiezioni e degustazioni di vino ha davvero superato le più rosee aspettative, realizzando la svolta verso una dimensione nazionale ed aprendo la strada ad esperienze fuori dai confini nazionali. E se l’estate calda e priva di precipitazioni ha favorito questa rassegna al fresco dei vigneti, quest’anno la formula vincente che unisce l’enogastronomia al fascino della settima arte si è arricchita dei cortometraggi a tema enogastronomico di Cinema Corto in Bra International Film Festival. Le 60 serate di proiezione in Emilia Romagna hanno permesso a oltre 10.000 spettatori di conoscere i vini là dove nascono e di incontrare di persona i produttori, per un totale di circa 22.000 calici versati. E il punto di forza sono proprio i produttori, secondo l’ideatore della rassegna Valter Dal Pane “A fare la differenza sono davvero i padroni di casa. Le cantine hanno saputo cogliere con entusiasmo l’opportunità di accogliere un evento culturale e rendere ogni serata una festa, al punto che stiamo studiando l’ipotesi di proseguire la rassegna anche nel periodo invernale, ovviamente con tante novità e curiosità.” L’idea è condivisa anche da Carlo Catani, arrivato nella squadra Cinemadivino dopo l’esperienza da Direttore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, che sottolinea inoltre la scelta di non sovrapporre più appuntamenti nella stessa serata, al fine di curare al meglio ogni dettaglio: “La sfida organizzativa con cui mi sono cimentato in questo primo anno di collaborazione è stata quella di costruire un evento unico ogni sera; devo dire che i risultati sono davvero lusinghieri. Molti dei momenti vissuti hanno avuto un sapore magico, in scenari incantevoli che hanno arricchito tutti dal punto di vista culturale e umano, grazie anche ai produttori che, con la loro sincera ospitalità e l’amore per la loro attività, hanno reso l’esperienza ancora più forte.”
Altro punto di orgoglio per gli organizzatori di Cinemadivino è stata l’allargamento della rassegna ad altre regioni italiane. La Sardegna ha replicato l’esperienza pilota dello scorso anno con 4 serate a cui hanno assistito 350 persone per un totale di quasi 1000 di assaggi di vino. Anche in Piemonte e Lombardia l’esperienza è stata positiva, con la partecipazione di circa 530 spettatori: le serate presso la Banca del Vino hanno spopolato e gli appuntamenti alla Cascina degli Ulivi di Novi Ligure e di Tenuta Montello nell’Oltrepò Pavese hanno destato interesse anche presso altri produttori. L’esperimento Cinemadivino nelle Marche, infine, ha dato grandi soddisfazioni: 300 persone hanno partecipato alla proiezione Cinemadivino realizzata in occasione della Notte dei Colori di Ascoli Piceno, e sono state quasi altrettante quelle che hanno scoperto la magia del cinema col calice in mano nel corso delle 3 serate in cantina, degustando circa 1.200 calici di vino.
Forte dei risultati del 2012 e del successo ottenuto fuori regione, per la prossima stagione Cinemadivino continuerà ad allargare la sua portata sul territorio nazionale, ma non solo. Il Presidente Matteo Fantinelli, infatti, guarda alla Spagna: “Il fascino del cinema tra i vigneti ha conquistato il Presidente del Consorzio della DOC Catalogna (Consejo Regulador de la Denominació d’Origen Catalunya) Xavier Pié i Dols in visita in Emilia Romagna, aprendo la strada a una collaborazione per l’estate 2013.” Il primo viaggio di Cinemadivino in terra di Spagna è però previsto per l’11 ottobre 2012, quando la rassegna si presenterà con una speciale serata in anteprima nei pressi di Barcellona.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.