Due mesi di fermo per il pesce spada. Firmato il decreto

E’ stato firmato oggi il decreto ministeriale che prevede per due mesi, dal 1 ottobre al 30 novembre, il fermo per la pesca del pesce spada. Lo rende noto all’Ansa la Federcoopesca-Confcooperative, precisando che questa misura rientra nel piano di gestione dello stock stabilito dall’Iccat, l’organismo internazionale per la protezione dei grandi pelagici che si riunisce ogni anno in autunno, quest’anno ad Agadir in Marocco dal 12 al 19 novembre. E proprio oggi a Madrid si sono aperti i lavori del comitato dell’Iccat incentrato sul pesce spada, a cui partecipa anche la Federcoopesca, che porteranno a definire la campagna 2013. La Lega pesca fa sapere che si tratta del quinto anno di fermo stagionale per il pesce spada a livello nazionale e che sarà in arrivo un ulteriore periodo di divieto assoluto a partire dalla campagna di pesca 2013. L’associazione ricorda infine che l’Iccat, che regola le catture dello spada, è lo stesso organismo internazionale che nel corso degli ultimi anni ha imposto una rigida regolamentazione della pesca del tonno rosso nel Mediterraneo. A fronte di nuove limitazioni delle attività cui i pescatori sono chiamati per tutelare le risorse e la biodiversità, Lega Pesca coglie l’occasione anche per richiamare l’attenzione sul fatto che l’economia ecologica richiede una doppia sostenibilità, un’ambientale e una socioeconomica, dove la salvaguardia delle risorse deve andare di pari passo con quella del lavoro.(ANSA)

Un Commento in “Due mesi di fermo per il pesce spada. Firmato il decreto”

  • pina scritto il 17 dicembre 2012 pmlunedìMondayEurope/Rome 15:47

    E’ GIUSTISSIMO rispettare il fermo…….
    INVITO TUTTI A NON COMPRARE PESCE SPADA A NATALE..

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.