E’ allarme per i prezzi del mais

Dopo il valore record raggiunto dalle quotazioni dell’oro si specula sul mais che ha chiuso la settimana su valori massimi da due anni, a 5,28 euro a bushel (+45 per cento su luglio), al Chicago board of trade per le consegne nel mese di dicembre. Ma a crescere nell’ultima seduta della settimana, sono state tutte le materie prime agricole dalla soia che e’ arrivata a 11,35 dollari bushel per le consegne a novembre (+7 per cento) al grano che e’ quotato 7,19 dollari a bushel per le consegne a dicembre (+9 per cento), oltre al mais (+6 per cento). La spinta in alto viene giustificata – sottolinea la Coldiretti – dalle previsioni non positive di raccolto per effetto delle condizioni climatiche avverse negli Stati Uniti dove secondo l’ultimo rapporto dell’Usda la produzione di mais dovrebbe essere di 12,7 miliardi di bushel, con un calo del 3 per cento rispetto allo scorso anno, quella di soia di 3,41 miliardi di bushel, con un calo del 2 per cento, mentre sul grano pesa il calo del 25 per cento della produzione in Russia che era tra i principali paesi esportatori e dell’Ucraina. Anche nell’Unione Europea a 27 – aggiunge la Coldiretti – le stime relative alla raccolta di cereali rivelano che la produzione si attesta sui 274 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 5 per cento rispetto alla produzione del 2009, a causa delle condizioni climatiche sfavorevoli verificatesi in numerosi Stati membri durante la raccolta. Il livello dei prezzi per il mais, ma anche per gli altri cereali, rimane comunque – continua la Coldiretti – ancora molto lontano dai valori massimi di oltre 7 dollari per bushel raggiunti nel marzo 2008. In realta’ – denuncia la Coldiretti – l’andamento delle quotazioni dei prodotti agricoli e’ sempre piu’ fortemente condizionato da manovre finanziarie, speculazioni che ”giocano” senza regole sui prezzi delle materie prime agricole, provocando una grande volatilita’, impedendo la programmazione e mettendo a rischio le coltivazioni e l’allevamento in molti Paesi. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.