E-R: moria tortore, escluso virus influenza A


Gli esami sui campioni di carcasse di tortore morte in grande quantita’ dall’inizio dell’anno a Faenza, nel Ravennate, hanno escluso la presenza di virus influenzali di tipo A e anche gli esami batteriologici hanno dato esito negativo. Lo ha reso noto la Provincia di Ravenna precisando che queste prime analisi sono state eseguite dalla sezione di Lugo e Forli’ dell’ Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia-Romagna, dopo il prelievo dal 2 al 4 gennaio di carcasse di volatili prelevati in siti diversi del territorio interessato. La Provincia (che si e’ subito attivata in coordinamento con Comune di Faenza, Corpo Forestale dello Stato e Ausl) ha comunicato pure che gli esami hanno confermato la presenza di notevoli quantita’ di semi di girasole nel gozzo e segni di sofferenza a carico di fegato e reni, che richiedono l’approfondimento di esami di natura microbiologica, virologica, istologica e chimico-tossicologica, gia’ in corso. E’ stata riscontrata la presenza del paramyxovirus aviare, un virus che non comporta rischi per l’uomo. Per capire se la sua presenza puo’ essere causa o concausa della morte degli animali bisogna attendere la definizione dell’indice di patogenicita’ di cui si sta occupando l’Istituto Zooprofilattico di Padova. Sono ancora in corso le analisi per la ricerca di contaminanti, tossici e elementi antinutrizionali richieste dall’Ausl di Ravenna sui campioni di alimento che sono stati a disposizione delle tortore morte. Intanto, la Provincia ha provveduto ad attivare lo smaltimento delle carcasse, fino ad oggi raccolte da operatori volontari e consegnate sia alla Polizia Provinciale che alla stessa Ausl, per un totale di 310 kg.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.