E-R: Prestiti agevolati per i frutticoltori, la Regione mette in campo mezzo milione di euro

pesche 3

Cinquecentomila euro messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna per rendere piu’ facile e conveniente l’accesso al credito da parte delle imprese produttrici di frutta, con priorita’ per pesche e nettarine. Il programma operativo approvato nei giorni scorsi dalla Giunta è stato ora pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione e rientra tra le azioni avviate in estate dall’assessore all’Agricoltura Tiberio Rabboni per rilanciare i consumi e trovare una soluzione alla grave crisi di mercato, che ha interessato in particolare il settore produttivo delle pesche e delle nettarine. A partire dalla firma di un accordo di filiera tra alcune catene distributive e le principali organizzazione dei produttori, per garantire alle aziende agricole un prezzo minimo di solidarieta’, rapportato almeno ai costi sostenuti nella fase di produzione. Il nuovo programma prevede il concorso della Regione nell’abbattere di due punti percentuali i tassi di interesse sui prestiti a breve termine (12 mesi), per le necessita’ di conduzione, contratti dalle imprese con il sistema bancario. A questo aiuto si affiancano anche le altre opportunita’ offerte dal sistema degli Agrifidi sulle garanzie e sui tassi di interesse. Fino al 30 ottobre dunque le aziende in possesso dei requisiti richiesti potranno presentare domanda di aiuto per un prestito di conduzione agevolato direttamente ai Confidi agricoli, i quali provvederanno direttamente anche all’istruttoria, alla concessione e alla liquidazione del contributo in conto interesse utilizzando le risorse assegnate dalla Regione. La misura consente di dare risposte rapide ai bisogni finanziari dei frutticoltori in quanto rientra tra i cosiddetti ‘aiuti de minimis’, ovvero interventi a sostegno delle aziende che possono essere attivati direttamente, senza bisogno di notifica all’Unione europea, per il valore contenuto degli importi (non piu’ di 7.500 euro ad azienda nel triennio). L’ Italia può erogare ‘aiuti de minimis’ fino ad un tetto massimo nel triennio di 320,5 milioni. Di questi oltre 18 milioni possono essere erogati in Emilia-Romagna.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.