E’ vendemmia mania: tantissimi in lista di attesa

vendemmia
Prendere parte alle operazioni di vendemmia e vinificazione sta diventando una moda. Lo afferma la Cia sottolineando che ”migliaia sono le richieste di ospitalita’ di appassionati e curiosi ai titolari di aziende vitivinicole, tanto da rendere necessarie vere e proprie liste di attesa”. Si tratta principalmente di donne, professionisti di altri settori, curiosi, apprendisti sommelier e potenziali futuri imprenditori del settore. In cima alla lista delle preferenze – continuano dalla Cia – le richieste di ospitalita’ presso aziende che producono prosecco, ma sono molte anche per i vini marchigiani, pugliesi oltre che toscani. Quella che era una moda per gli studenti degli anni ’70, dalla quale ricavavano qualche soldo – proseguono dalla Cia – si e’ trasformata in una tendenza ”no profit” che sta affascinando altre fasce della societa’ italiana. Molti, oggi, sono disposti anche a pagare pur di essere presenti tra i vigneti nel momento clou. Ma la vendemmia – specificano dalla Cia – non e’ l’unica mania del momento, infatti, sono molte le richieste di informazioni e di contatti per le aziende olivicole-olearie, che a fine ottobre iniziano la campagna produttiva. La passione per l’extravergine ha indotto centinaia di persone – rivelano dalla Cia – a lavorare in agosto, programmando le proprie le ferie in coincidenza con il periodo di raccolta delle olive. Comunque – concludono dalla Cia – accogliamo con favore questo movimento che si e’ innescato, poiche’ riteniamo fondamentale che i cittadini, in qualche modo, si riavvicinino alla campagna italiana, scoprendo o riscoprendo le molteplici attivita’ e tutte le specificita’ del nostro meraviglioso territorio.

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.