Ecco come è fatta la ‘mela d’oro’

E’ stato svelato il segreto della ‘mela d’oro’, presente su tutte le nostre tavole, ora non ha piu’ segreti: e’ stata infatti tracciata da scienziati italiani l’intera mappa genetica della mela gialla golden delicious, la piu’ famosa, e piu’ ‘addentata’, del mondo. Il lavoro di analisi del Dna, pubblicato sulla rivista Nature Genetics, ha anche permesso loro di affermare in via definitiva che l’antenato della mela e’ un frutto tipico delle montagne del Kazakhstan della pianta Malus sieversii. Il genoma della mela e’ frutto di uno studio internazionale coordinato in Italia da ricercatori della Fondazione E. Mach (Istituto Agrario San Michele di Trento). Le mele rappresentano il frutto piu’ coltivato nelle regioni temperate, con oltre 60 tonnellate di produzione all’anno pari a circa 10 chili a persona annualmente. Gli esperti hanno ‘contato’ un genoma grande qualcosa come 742,3 milioni di lettere di codice genetico (Dna) e davvero molti geni se confrontato il melo con altre piante da frutto: si stima siano ben 57.386. Tra i geni scoperti, scrivono gli autori del lavoro diretto da Riccardo Velasco, ”ce ne sono molti molti legati alla resistenza della pianta alle malattie, all’aroma e al gusto”, alla produttivita’ delle piante. Il genoma della mela apre una nuova era nella sua coltivazione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.