EIMA International: il “crocevia” della meccanizzazione agricola

REC EIMA Gabry_20121108_Lor 2DV_02_OKCon sei mesi d’anticipo rispetto al periodo di svolgimento, la rassegna di EIMA International – che si tiene a Bologna dal 12 al 16 novembre 2014, organizzata da FederUnacoma – ha già superato i livelli dell’edizione 2012 e si avvia verso un nuovo record in termini di superficie espositiva, di numero d’aziende partecipanti e di delegazioni estere ufficiali. Ad oggi, la richiesta di superficie supera i 150 mila metri quadrati netti (quasi 300 mila lordi), lasciando prevedere un incremento finale pari al 10%; mentre in aumento risulta anche il numero di aziende partecipanti (sono state 1.750 nell’edizione 2012), fra le quali ben 350 risultano del tutto nuove per la manifestazione, a conferma di come la rassegna bolognese rappresenti per le aziende della meccanica agricola un appuntamento irrinunciabile. Grazie ad un’offerta di circa 30 mila differenti modelli, e ad un sistema di servizi finalizzati ad assistere gli operatori negli incontri d’affari, EIMA International risponde alle esigenze di un pubblico di professionisti quanto mai esteso (oltre 200 mila i visitatori attesi, dopo l’affluenza record di 198 mila della scorsa edizione) proveniente per oltre il 20% dall’estero (140 Paesi); mentre sono circa 50 le delegazioni estere ufficiali che parteciperanno alla manifestazione, animando le sessioni d’incontro “business-to-business” organizzate con le aziende espositrici. Il taglio professionale della rassegna è confermato dalla rigorosa suddivisione merceologica, che prevede 14 distinti settori, e quattro Saloni specializzati: EIMA Green, per il giardinaggio e cura del verde, EIMA Componenti, per la componentistica, i ricambi e gli accessori, EIMA M.I.A. per le attività multifunzionali in ambiente rurale ed EIMA Energy per le tecnologie dedicate alle filiere bioenergetiche. “Il mercato della meccanizzazione agricola è in crescita a livello mondiale, per l’aumento della domanda da parte dei nuovi colossi economici di India, Cina e Brasile, e da parte dei Paesi emergenti dell’Estremo Oriente, dell’America Latina, dell’Africa e dell’Europa Orientale – ha spiegato il presidente di FederUnacoma Massimo Goldoni – e la rassegna dell’EIMA si pone come crocevia degli scambi ‘globali’, costituendo il luogo d’incontro fra i Paesi produttori di macchine e tecnologie per l’agricoltura e la cura del verde, e i Paesi acquirenti, che evidenziano fabbisogni molto diversi a seconda delle rispettive condizioni climatiche, economiche e sociali, e che nei padiglioni della fiera bolognese trovano le migliori tecnologie per ogni modello di sviluppo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.