Embargo Russia: Ue, se necessario misure di sostegno anche per prodotti latte

Commissione Europea 2
La Commissione Ue “se necessario non esiterà a prendere ulteriori misure d’emergenza di sostegno al mercato, in particolare per alcuni prodotti caseari dove l’impatto del bando russo sembra evidente”. E’ quanto è emerso dalla riunione del Comitato di gestione Ue, dove sono state anche esaminate le misure d’emergenza prese per le pesche, per cui è stato deciso che gli aiuti per i ritiri potranno essere usati non solo per quelli finalizzati alla distribuzione gratuita ma anche per altre destinazioni ad uso non alimentare.
Le misure di sostegno alle pesche, complessivamente pari a 32,7 milioni di euro di cui 29,7 per i ritiri e 3 per la promozione, sono state pubblicate sulla Gazzetta ufficiale dell’Ue. Il testo verrà emendato nei prossimi giorni per includere anche la possibilità di compensazioni per ritiri a scopo non solo di distribuzione gratuita (“altre destinazioni, per esempio compost, usi non-alimentari, ecc.”), che pur resta lo scopo primario. Il comitato di gestione ha quindi fatto il punto anche sulle misure, che la Commissione vuole mantenere dal punto di vista amministrativo “semplici”, per frutta e verdure deperibili beneficiarie delle misure Ue adottate lunedì 18, accolte con favore dagli stati membri data la “rapida risposta”. Il lavoro continuerà il prossimo giovedì con i settori di latte e carne, di cui Bruxelles sta analizzando gli ultimi dati.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.