Embargo russo: -85% export per gli agricoltori emiliano-romagnoli

ortofrutta
Embargo russo: a pagare il prezzo più alto sono gli agricoltori emiliano romagnoli. Le esportazioni di prodotti agricoli sono crollate dell’85.5% rispetto al 2013, con un valore complessivo che è passato da 18.397.940 a 2.665.635 euro. Mentre la flessione nel comparto alimentare, delle bevande e del tabacco, seppur drastica, è stimata intorno al 56%. A lanciare l’allarme è il presidente di Confagricoltura Emilia Romagna, Gianni Tosi, illustrando i dati del Centro Studi di Confagricoltura – come da tabella sotto riportata – sul “costo” dell’embargo russo che, lo ricordiamo, è stato istituito dal Governo della Federazione Russa il 7 agosto 2014 poi protratto fino al 5 agosto 2016, e che di fatto vieta l’importazione di molti prodotti agricoli e agroalimentari provenienti dalle nostre terre.

Tabella – Esportazione prodotti agricoli Emilia Romagna – Russia (euro)

*Valore stimato in base alla media trimestrale del periodo I-III trimestre 2015
Fonte: elaborazione Centro Studi Confagricoltura su dati Istat

Tanto per capire l’entità del danno: l’embargo è costato all’Italia 244 milioni di euro ossia il valore dell’export agroalimentare si è dimezzato dal 2013 al 2015 (il rapporto completo su: http://www.confagricoltura.it/ita/comunicazioni_centro-studi-confagricoltura/).

Entrando nel dettaglio, prosegue il presidente regionale di Confagricoltura, “sono stati penalizzati soprattutto i produttori di ortofrutta, carni fresche e surgelate, salumi, insaccati e formaggi, incluse le specialità Dop e Igp dell’Emilia Romagna che sono l’emblema del made in Italy agroalimentare nel mondo”.

.

.

Nei prossimi giorni, sottolinea la scrivente, saranno avviate iniziative specifiche affinché questa istanza giunga forte a Bruxelles.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.