Enama e Agriumbria premiano l’innovazione per la sicurezza. Aperte iscrizioni per concorso 2014

agriumbria2Sono ancora aperte le iscrizioni alla seconda edizioni del “Concorso Sicurezza”, organizzata dall’Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola (Enama) e da Umbriafiere, che, in occasione di Agriumbria (in calendario a Bastia Umbra dal 28 al 30 marzo) premierà le macchine, le attrezzature e gli utensili agricoli più innovativi sia dal punto di vista della protezione dell’operatore sia da quello della riduzione delle emissioni inquinanti. Possono partecipare al concorso le aziende espositrici e le imprese iscritte ad Agriumbria come ditte rappresentate.
Qui tutte le info:http://urlin.it/57a6e.
«Con il “Concorso Sicurezza” – spiega il direttore dell’Enama, Sandro Liberatori – Agriumbria ed Enama intendono da un lato di promuovere la ricerca, la sperimentazione e la realizzazione di tecnologie avanzate nel campo della prevenzione degli infortuni, dall’altro sensibilizzare gli operatori del settore ad utilizzare attrezzature e macchine sicure.»
Un’esigenza, questa, tanto più sentita in quanto il lavoro agricolo, a differenza di altri, si svolge in condizioni mutevoli e spesso difficili da prevedere da parte dell’operatore. Insomma, in condizioni nelle quali il rischio è “sempre dietro l’angolo”. Rischio che si può concretizzare nel ribaltamento della trattrice; nell’impatto con un oggetto (un masso che si stacca dal costone di una collina); in un errore di valutazione del conducente, il quale, specie se soggetto a stress, potrebbe essere portato a “leggere” in maniera scorretta l’ambiente in cui lavora.
Fortunatamente, grazie al progresso della meccanica agricola sono oggi disponibili dispositivi studiati sia per prevenire gli eventi infortunistici – l’elettronica di bordo permette di monitorare numerose variabili “ambientali” e di tenere sotto controllo le funzioni operative della macchina, introducendo correttivi in caso di pericolo -, sia per proteggere il conducente in caso di incidente (ad esempio il roll ball che previene lo schiacciamento in caso di ribaltamento della motrice). Pertanto, la sensibile riduzione degli incidenti sul lavoro in agricoltura – come certifica l’Inail, sono passati dai 53.387 del 2008 ai 42.879 del 2012 (-20% circa) – si spiega anche con gli importanti passi avanti compiuti dalla tecnologia agromeccanica.
«Si tratta indubbiamente di una tendenza positiva ma ciò non deve far dimenticare che nel nostro Paese gli infortuni sul lavoro agricolo, imputabili anche ad un parco macchine “troppo in là con gli anni”, rappresentare ancora un costo inaccettabile sotto il profilo umano, sociale ed economico– commenta Sandro Liberatori, direttore dell’Enama -. Abbattere tale costo è possibile ed è proprio per contribuire a raggiungere tale obiettivo che insieme ad Umbriafiere abbiamo pensato al “Concorso Sicurezza” come ad un appuntamento fisso di Agriumbria.»

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.