Entro tre anni il Brasile sarà il maggior produttore di alimenti del mondo

Entro tre anni, il Brasile deve diventare il maggior produttore mondiale di alimenti, ma gli alti costi di produzione e il real sopravvalutato fanno salire i prezzi internazionali. Lo afferma uno studio della Fao, che allerta il governo di Brasilia sul suo ruolo a livello globale. Secondo gli esperti dell’Organizzazione del cibo e dell’agricoltura delle Nazioni Unite, le infrastrutture fatiscenti e le norme burocratiche complesse frenano le esportazioni brasiliane e aumentano il prezzo dei prodotti brasiliani, gia’ cari a causa del cambio altissimo del real rispetto al dollaro. Il Brasile, secondo la Fao, diventera’ quest’anno il maggior esportatore mondiale di pollo, con oltre 4 milioni di tonnellate, pari a un terzo del commercio mondiale di pollo. Il gigante sudamericano e’ gia’ al primo posto nella produzione mondiale di zucchero, caffe’ e succo d’arancia, e al secondo posto nel riso, nel mais, nella soia e nella carne bovina. In questi tre ultimi, potrebbe superare gli Stati Uniti nel giro di tre-quattro anni, e nella carne e’ gia’ il primo esportatore mondiale. Proprio la carne e’ oggi il principale termometro dell’evoluzione dei prezzi delle commodities alimentari sul mercato internazionale, sostiene lo studio. La Fao teme che i prezzi continuino a salire nonostante i nuovi record di produzione ogni anno, perche’ anche la domanda continua a salire senza sosta, e bacchetta il Brasile, che contribuisce in maniera determinante al rincaro globale dei prodotti alimentari considerati essenziali per l’alimentazione nel mondo. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.