Ercole Olivario: trionfo dell’extravergine

Ci sono le isole tra le regioni vincitrici (sicilia e Sardegna), ma al Sud conquistano anche Puglia e Campania, risalendo al centro troviamo Marche e Lazio e l’immancabile Toscana. Sono i territori che hanno portato alla ribalta le eccellenze e i sapori dell’olio extra vergine di oliva alla 18a edizione del concorso nazionale Ercole Olivario, che da sempre racconta ” la storia delle aziende di qualità italiane che hanno scommesso su identità, valori e territorio, caratteri distintivi che il mercato sa riconoscere ed apprezzare.
A Spoleto, nella giornata conclusiva del concorso nazionale, Sicilia e Toscana hanno fatto quasi l’en plein ( 5 e 4 premi rispettivamente) , un premio a testa alle altre. La Toscana si aggiudica anche la menzione speciale per l’olio biologico, e la Puglia il premio speciale Anphora Olearia, dedicato alla migliore etichetta che racconta la storia del prodotto, del territorio e dell’azienda che lo produce.
“Per i vincitori dell’edizione 2010 il comitato dell’Ercole Olivario ha già in programma missioni commerciali in Francia, Belgio ed Olanda”. Anuncia Giorgio Mencaroni, presidente del comitato organizzatore del premio nazionale e della Camera di Commercio di Perugia, che aggiunge “vogliamo raddoppiare il successo dello scorso anno in Russia, dove l’export di olio made in Italy è cresciuto del 2%, grazie anche alle nostre iniziative di promozione su quel mercato.” “A maggio, presso la sede di Unioncamere a Roma – afferma Sergio Mercuri, presidente dell’azienda speciale della Camera di Commercio di Perugia, stiamo organizzando Piazza Affari. Un workshop pensato per i protagonisti dell’Ercole Olivario, che potranno incontrare B2B e B2C, i principali promotori commerciali del settore alimentare europeo”.
Nonostante un calo del 24% di produzione rispetto al 2008, 480mila tonnellate di olio di oliva rispetto alle 600mila circa dell’anno precedente, la campagna olivicola del 2009 in Italia si conclude nel 2010 con un bilancio che premia la qualità e l’eccellenza.
Erano 260 gli oli extravergine che hanno partecipato, di cui 100 in lizza per la finale, da 17 regioni italiane.
Questi i risultati per singola categoria
OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA – FRUTTATO LEGGERO
1 CLASSIFICATO – Azienda Agraria Tore di Ittiri – SARDEGNA
2 CLASSIFICATO – Agostini Alfredo di Petritoli – MARCHE

OLIO EXTRAVERGINE DOP – FRUTTATO LEGGERO
1 CLASSIFICATO – Olio extravergine Dop Monti Iblei dell’azienda Terraliva di Frontino Giuseppina di Siracusa – SICILIA
2 CLASSIFICATO – Olio extravergine DOP Chianti Classico del Frantoio Pruneti di San Polo in Chianti – Firenze

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA FRUTTATO MEDIO
1 CLASSIFICATO – Olio extravergine dell’azienda Manfredi Barbera e Figli spa di Palermo – SICILIA
2 CLASSIFICATO – Olio extravergine dell’Oleificio Asaro srl di Trapani – SICILIA

OLIO EXTRAVERGINE DOP FRUTTATO MEDIO
1 CLASSIFICATO – Olio IGP Toscano del Frantoio Franci snc di Montenero D’Orcia – Grosseto – TOSCANA
2 CLASSIFICATO – Olio DOP Campania dell’Azienda Torretta srl di Battipaglia – Salerno -CAMPANIA

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA FRUTTATO INTENSO
1 CLASSIFICATO – Olio extravergine della Fattoria la Vialla di Giani Antonio e Bandino Lo Franco S.S. di Arezzo – TOSCANA
2 CLASSIFICATO – Olio extra vergine dell’Azienda Quattrociocchi Valentina di Alatri – Frosinone – LAZIO

OLIO EXTRAVERGINE DOP FRUTTATO INTENSO
1 CLASSIFICATO – Olio extravergine DOP Monti Iblei – Gulfi” del Frantoio Cutrera snc di Chiaromonte – Ragusa – SICILIA
2 CLASSIFICATO – Olio extravergine DOP “Monti Iblei” – dell’Azienda Rollo Giorgio di Ragusa – SICILIA

PREMIO SPECIALE AMPHORA OLEARIA
Frantoio Galantino di Bisceglie – Bari – PUGLIA

MENZIONE SPECIALE PER L’OLIO BIOLOGICO
Fattoria la Vialla di Gianni Antonio e Bandino Lo Franco SS. di Arezzo – TOSCANA

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.