Escalation di furti nelle aziende agricole. L’Anga chiede i “poliziotti di campagna”

“I furti nelle aziende agricole sono diventati una piaga nazionale: dal bestiame ai trattori, dal gasolio alle centraline d’irrigazione, fino ai pannelli solari, la situazione è diventata insostenibile, nonostante l’impegno delle Forze dell’ordine ”. E’ l’allarme lanciato dall’associazione che riunisce i giovani di Confagricoltura, che propone di istituire il “poliziotto di campagna”, una figura simile ai ranger americani.
Si ruba non solo a fini estorsivi, ma anche, come nel caso delle macchine agricole, dei tubi di rame, delle serre, delle grondaie, o dei pannelli solari, per rivendere la merce nell’Est europeo o nei paesi Nord Africani. Cresce anche il furto di bestiame (abigeato), così come quelli di alveari.
Prima circoscritto principalmente alle regioni meridionali, ora il fenomeno dei predoni di campagna si sta allagando in modo preoccupante a tutta l’Italia, anche al Nord. ”Ci piace il nostro ruolo di custodi e garanti del territorio – conclude l’Anga -, ma spesso veniamo derubati dei nostri strumenti di lavoro, magari proprio nel momento in cui servono per le operazioni aziendali. Per questo proponiamo di istituire veri e propri ‘poliziotti di campagna’, come quelli di quartiere in città ”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.