Etichetta, a dicembre le proposte di Bruxelles


Il commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos intende proporre il prossimo otto dicembre al Consiglio dei ministri dell’Ue ”un nuovo quadro giuridico per introdurre l’etichettatura obbligatoria d’origine in tutti i settori” agricoli. E’ questo uno dei punti centrali del progetto di proposte – anticipate dall’Ansa – con cui si vuole rafforzare e dare nuovo slancio alla politica di qualita’ nel settore agroalimentare in Europa. Cosi’, dopo il via libera dato ieri dalla Camera all’etichettatura d’origine nell’ambito del disegno di legge sulla competitivita’, anche il commissario dell’agricoltura si posiziona in favore degli strumenti in grado di valorizzare l’agroalimentare Made in Italy, tipico e di qualita’. Tra le misure previste: la filiera corta per le vendite dirette dall’azienda agricola; una nuova etichetta ”prodotto della mia fattoria” accompagnato dal logo dell’impresa; la protezione delle produzioni di montagna. Il rafforzamento con registrazione separata delle denominazioni e indicazioni geografiche protette (Dop e Igp) e della normativa per vini e alcoli, oltre al mantenimento delle Specialita’ tradizionali alimentari. Sul nuovo approccio sulla qualita’ – che l’Italia attendeva da anni – dovra’ pronunciarsi la Commissione europea e in seguito il Consiglio dei ministri dell’Ue. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.