Etichettatura: Cia, un altro passo verso la trasparenza

“Un deciso passo avanti nella tutela dei diritti dei consumatori e nella difesa del lavoro agricolo. Finalmente si potranno fare scelte consapevoli in campo alimentare, grazie a un’etichetta più trasparente, chiara e leggibile”. La Confederazione italiana agricoltori (Cia) giudica positivamente il via libera definitivo del Consiglio Competitività Ue al nuovo regolamento sull’etichettatura dei prodotti alimentari, che, tra l’altro, estende l’obbligo di indicazione dell’origine anche alle carni suine, avicole e ovi-caprine (già in vigore per le carni bovine, il miele, l’olio d’oliva, la frutta fresca e gli ortaggi). La Cia, sottolineando il ruolo anticipatore e protagonista dell’Italia in materia di trasparenza informativa a favore del consumatore, ha ribadito il proprio impegno ad estendere l’indicazione di origine in etichetta anche ai prodotti trasformati. Con la completa tracciabilità del prodotto, afferma l’associazione, i consumatori europei avranno gli strumenti per scegliere consapevolmente cosa portare in tavola, a vantaggio del made in Italy e del lavoro di qualità degli agricoltori. Il nuovo regolamento, ricorda l’associazione, dovrebbe entrare in vigore per la fine di novembre. La maggior parte delle nuove regole relative all’etichettatura diventeranno obbligatorie fra tre anni, mentre la ‘dichiarazione nutrizionale’ (contenuto energetico e percentuali di grassi, grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale) sarà obbligatoria entro al massimo cinque anni. Le bevande alcoliche sono per ora esenti dall’obbligo di fornire informazioni nutrizionali sulle etichette, ma nei prossimi tre anni la Commissione valuterà l’opportunità di rendere obbligatoria l’indicazione di alcune informazioni nutrizionali anche sulle etichette di questi prodotti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.