Etichettatura: Coldiretti, governo prigioniero delle lobby


Duro attacco del presidente della Coldiretti Sergio Marini a proposito della discussione sui tempi di emanazione dei decreti attuativi della legge sull’etichettatura degli alimenti, oggetto oggi di un question time al Senato. “Se a un anno e mezzo dall’approvazione di una legge dello Stato, il Governo non è ancora riuscito a trovare l’accordo nello scrivere neanche uno straccio di singolo decreto applicativo da mandare a Bruxelles, resta difficile poi prendersela con i ritardi dell’Ue” afferma Marini in una nota. “E’ vero che in Europa si fa fatica a spiegare la qualità ma in questo caso – prosegue – non prendiamoci in giro, il problema è l’ipocrisia tutta italiana”. “I decreti applicativi della legge sull’etichettatura – rileva ancora la Coldiretti – non si fanno semplicemente perché il Governo è di fatto prigioniero delle lobby e di chi fa affari con il finto made in Italy e poco importa di ciò che pensano gli italiani, il Parlamento e le sue leggi. Ma allora – conclude Marini – la smettano tutti con le belle dichiarazioni da rilasciare alla stampa e provino per una volta a far pace con la verità”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.