Etichettatura: Confagri, origine carni sia trasparente

Carne
La Confagricoltura plaude all’iniziativa del Parlamento europeo che invita la Commissione a ritirare e modificare il regolamento sull’etichettatura di origine delle carni suine, ovicaprine ed avicole, rendendo obbligatoria l’indicazione del luogo di nascita. “Abbiamo chiesto da sempre &ndash spiega l’associazione – di rendere obbligatoria l’indicazione del luogo di nascita, allevamento e macellazione dell’animale, in analogia con quanto previsto da diversi anni per la carne dei bovini. Per assegnare l’origine l’animale deve essere nato, allevato e macellato nello stesso Stato membro”. Confagricoltura, auspicando che la Commissione segua le indicazioni del Parlamento, ricorda che “se non cambierà il regolamento sarà possibile ‘nazionalizzare’ suini presenti in allevamento solo per 120 giorni”.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.