Europa-Regioni: latte, obbligo contratti produttori industria

Più potere contrattuale ai produttori di latte grazie all’obbligo di sottoscrivere contratti tra le organizzazioni dei produttori (OP) e l’industria di trasformazione. Ma anche la possibilità di programmare la produzione per i grandi formaggi Dop, e Igp e l’inclusione della grande distribuzione nella filiera dell’interprofessione. Sono questi alcuni punti forti approvati a Bruxelles, con il via libera dalla Commissione agricoltura del Parlamento europeo presieduta da Paolo De Castro (Sd), alla relazione del britannico James Nicholson (del gruppo conservatore e riformisti europei) sui rapporti contrattuali nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari. La proposta era stata lanciata dal commissario Ue all’agricoltura Dacian Ciolos per contrastare la crisi in cui si trova il settore e lo stesso Nicholson, in quanto relatore del testo, si era impegnato agli Stati generali del latte, in occasione della Fiera di Cremona, a portarlo avanti. “Ancora una volta – ha commentato De Castro – la commissione agricoltura, come aveva fatto con il ‘pacchetto’ sulla qualità, è riuscita a compattare il voto rafforzando la posizione del relatore che ora si confronterà nel trilogo con Commissione europea e Consiglio dei ministri Ue”. De Castro ha tenuto a sottolineare che la commissione agricoltura ha anche chiesto all’Esecutivo Ue “un impegno a proporre misure analoghe per il settore dell’olio d’oliva”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.