Europe Direct: l’Italia informa in 48 sportelli

Commissione Europea 2La Commissione europea ha rinnovato la Rete degli sportelli informativi Europe Direct per il periodo 2013-2017. 500 Centri selezionati e cofinanziati nei 27 Stati . 48 in Italia, che dovranno comunicare l’evolversi dell’iter di avvicinamento al bilancio UE per il periodo 2014-2020, la definizione della futura PAC (politica agricola europea), che rappresenta oggi un nodo difficile da sciogliere, e sensibilizzare il pubblico in merito alle elezioni del Parlamento europeo del 2014 contribuendo al dibattito sul futuro dell’Europa, che a partire dal 1° luglio di quest’anno vedrà l’ingresso anche della Croazia.
Il bando di selezione per il periodo 2013-2017 ha registrato un record di candidature in tutta Europa, in particolare in Italia (ben 170, il 24% in più rispetto al bando del 2009), a testimonianza dell’importanza che ormai riveste la Rete Europe Direct (coordinata dalla Direzione Generale Stampa e Comunicazione della Commissione europea) in tutte le Regioni europee. Dal responso della selezione risultano dicevamo 48 sportelli italiani della Rete Europe Direct, che assicurano una capillare copertura dell’intero territorio nazionale, grazie alla presenza di almeno un centro in ciascuna Regione e nelle Provincie autonome di Trento e Bolzano. Particolare attenzione è dedicata al Meridione dove Regioni come Sicilia e Campania (4 Centri ciascuna), Puglia e Calabria (3 centri) hanno il maggior numero di uffici Europe Direct. Ma anche il Nord mantiene sportelli di riferimento, come i due del Veneto (Veneto Agricoltura e Comune di Venezia) e nella nostra regione il Carrefour europeo Emilia/ con sede a Reggio Emilia.
Operativo dal 1993 , resta dunque parte della rinnovata rete ufficiale “EUROPE/DIRECT” /promossa e coordinata dalla Direzione Generale Comunicazione della Commissione europea.* , che per i prossimi cinque anni daranno a cittadini, società civile, imprese e istituzioni informazioni complete e consigli pratici “a portata di mano” sui diritti sanciti dalla normativa europea nonché sulle opportunità che derivano dalla partecipazione all’Unione europea, come finanziamenti e bandi.
La Commissione europea ha fatto sapere che l’alto numero di candidature ha comportato una forte competizione e una serrata selezione: Entusiasmante per la Vice-Presidente della Commissione europea, Viviane Reding il caso italiano: le candidature per gestire un centro /EUROPE /DIRECT/ /sono state 170, con un aumento del 24% rispetto al bando precedente. Questo incremento dimostra l’interesse concreto delle realtà presenti sul territorio, a livello sia locale che nazionale, a rafforzare la collaborazione con l’Ue a beneficio dei cittadini».
I centri /EUROPE /DIRECT contribuiscono attivamente a comunicare l’Europa ai cittadini ma anche a far presenti le istanze che questi ultimi rivolgono all’Europa, garantendo un doppio canale di comunicazione e un dibattito sempre più attivo»/, ha dichiarato il Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Lucio Battistotti. /«Tale compito sarà ancora più importante nel 2013, Anno europeo dei cittadini e in vista delle elezioni del Parlamento europeo nel 2014»/.

Un Commento in “Europe Direct: l’Italia informa in 48 sportelli”

  • Carla Cavallini scritto il 10 gennaio 2013 amgiovedìThursdayEurope/Rome 9:43

    EUROPE DIRECT – Carrefour europeo Emilia con sede a Reggio Emilia è stato confermato centro di informazione della Commissione europea e riceverà per i prossimi cinque anni una sovvenzione per il suo funzionamento. Il centro emiliano, che ha avuto la meglio su altri 170 candidati, è operativo dal 1993 ed è dunque parte della rinnovata rete ufficiale “EUROPE DIRECT” promossa e coordinata dalla Direzione Generale Comunicazione della Commissione europea.
    EUROPE DIRECT – Carrefour europeo Emilia si trova a Reggio Emilia, in Via Emilia San Pietro, 22, al piano terra e offre ai cittadini numerosi servizi con i seguenti orari di sportello (servizio di domanda e risposta diretta, telefonica e via e-mail, consulenza vera e propria): dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30 e al pomeriggio su appuntamento. Il Centro fornisce informazioni, orientamento, assistenza e consulenza sulle politiche e le opportunità dell’Unione europea, compresi tutti i programmi, bandi, gare d’appalto e in generale i finanziamenti dell’Ue e rappresenta al tempo stesso un patrimonio inestimabile di contatti per possibili partner di progetti europei in tutti i paesi Ue e anche oltre.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.