Expo 2015: Pisapia firma Carta contro sprechi alimentari

immondizia2Ridurre gli sprechi alimentari del 50% entro il 2025: è l’impegno assunto oggi dal Comune di Milano con la firma del sindaco Giuliano Pisapia in calce alla ‘Carta Spreco Zero’, l’iniziativa di Last Minute Market e Nordesteuropa che il 20 maggio verrà sottoscritta da mille sindaci italiani ed europei. La firma è parte delle iniziative del cartellone di eventi degli Expo Days. Con il documento, firmato già da oltre 300 sindaci, “le amministrazioni locali si impegnano a condurre una lotta agli sprechi in linea ocn la risoluzione del Parlamento europeo sulle strategie per migliorre l’efficienza della catena alimentare nella Ue, votata in seduta plenaria il 19 gennaio 2012”, spiegano i promotori. “La lotta agli sprechi, alimentari e non, sarà uno dei temi principali di Exop 2015. L’adesione di Milano non poteva quindi mancare”, ha ricordato Pisapia che ha sottolineato come “Milano sia già partita in questa direzione con incontri nelle scuole e a livello di aziende parteciipate per eliminare gli sprechi alimentari ed energetici”. Alla firma, oggi a Palazzo Marino, erano presenti anche il sindaco di Trieste , Roberto Cosolini, il vicesindaco di Padova, Ivo Rossi, l’ad di Expo 2015, Giuseppe Sala, e il commissario del Padiglione italia per Expo, Diana Bracco, che ha evidenziato come “limitandosi agli sprechi domestici e utilizzando diverse fonti statistiche internazionali risulta che all’anno ogni cittadino spreca 110 kg di cibo in Gran Bretagna, 109 negli Usa, 108 in Italia, 99 in Francia, 82 in Germania e 72 in Svezia. Sono dati allarmanti – ha affermato la Bracco – e dimostrano che lo spreco alimentare è un fenomeno da troppo tempo sottostimato e poco documentato”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.