Expo’ 2015: progetto pilota di Agriturist e Confagricoltura

agriturismo vistaParte dall’Emilia Romagna un importante e significativo progetto di Agriturist e Confagricoltura. Si tratta della creazione di un modello dove l’eccellenza del mondo agricolo si integra con quello del turismo rurale per garantire al pubblico un prodotto più che mai completo.
Questo il tema del Primo forum Agriturist Emilia Romagna dal titolo: “Expo2015…gli agriturismi si preparano” che si svolge oggi all’agriturismo La Lupa a Castelfranco Emilia in provincia di Modena.
Proprio in occasione dell’Expo2015, Agriturist Emilia Romagna ha voluto sviluppare una più stretta sinergia con Confagricoltura nell’ottica del rilancio necessario di un settore che va valorizzato nei suoi prodotti e nelle sue offerte. Le acetaie ,gli oleifici e i caseifici delle aziende associate a Confagricoltura si affiancano al circuito agrituristico per offrire un vetrina più ampia possibile del comparto, di facile visibilità e accesso per il pubblico.
Agriturist Emilia Romagna fa parte di Agriturist Nazionale la realtà più antica d’Italia che, sulla scorta dell’esperienza britannica e francese, dagli anni ‘60 riunisce strutture aderenti ad un sistema di turismo particolare (che proprio in quel periodo prese il nome di agriturismo). Particolarmente attenta alla tutela dell’enogastronomia, al paesaggio, alla cultura rurale, ma soprattutto all’ambiente, Agriturist ha ottenuto nel 1987 il titolo di Associazione ambientalista. Dal 1965, anno della sua creazione, riunisce più di 5000 associati in tutta Italia inseriti in un sistema di agriturismo che conta 21 mila imprenditori agricoli, circa 3 milioni di ospiti l’anno dei quali il 40% è straniero.
Il modello proposto da Agriturist Emilia Romagna vuole essere un progetto pilota che realizza la strategia individuata da Confagricoltura nazionale nell’ultimo anno.
“Sono particolarmente orgogliosa di lavorare al fianco di Confagricoltura per valorizzare le peculiarità dell’Emilia Romagna, offrendo al pubblico la possibilità di entrare in contatto sia con le strutture sia con le tipicità della nostra regione.” Afferma Paola Pedroni, Presidente di Agriturist Emilia Romagna, e continua: ”Vogliamo riposizionare il nostro settore al centro dell’offerta turistica condividendo con il pubblico l’amore e il rispetto per la natura, veri valori-cardine dell’agriturismo.”
“È una sfida che abbiamo raccolto” conferma Mario Guidi, Presidente di Confagricoltura “nella ricerca di strategie vincenti. Sono certo che l’esperienza dell’Emilia Romagna verrà seguita quanto prima da altre regioni, soprattutto in concomitanza di grandi eventi di interesse culturale ed economico, attivando un modello di rete a dimensione nazionale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.