Expo: a 100 giorni ottimismo su cantieri, idee protagoniste

Expo cantiere2A 100 giorni dall’apertura di Expo Milano 2015 il commissario unico Giuseppe Sala si dichiara ”ottimista sui lavori dei cantieri”. ”Saremo pronti – ha detto Sala, a Roma per la presentazione di ‘Expo delle idee’ – sono assolutamente sereno, non c’è più spazio per i dubbi e invito a seguire l’andamento dei lavori sul sito www.expo2015.org dove un drone fa vedere l’evolversi delle infrastrutture. I biglietti venduti sono circa 8 milioni, e l’indotto turistico è stimato attorno a 5 miliardi di euro, con i Paesi esteri partecipanti che hanno investito un miliardo di euro che per il 90% andrà a aziende italiane. Ora sono le idee a dover diventare protagoniste”. ‘L’Expo delle Idee’ verrà promossa il 7 febbraio a Milano, all’Hangar Bicocca, dal presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal ministro delegato all’Expo Maurizio Martina, insieme al governo tutto. Un po’ in stile Leopolda, l’evento vedrà 40 tavoli di lavoro dedicati a quattro percorsi che esplorano i temi dell’Esposizione: sviluppo sostenibile tra economia, ambiente e società; culture, identità e stili alimentari; agronomia, nutrizione, economia del cibo; Milano/Italy tra smart e slow city. Oltre 500 saranno gli esperti che si confronteranno per porre le basi alla Carta di Milano, che poi rappresenterà l’eredità culturale di Expo. ”Un contributo straordinario all’Expo delle idee – ha annunciato il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina – verrà da Papa Francesco attraverso un videomessaggio su ‘Il diritto al cibo e la tutela della Terra’. Siamo molto grati al Santo Padre per questo. Abbiamo chiesto e ottenuto – ha detto ancora Martina – interventi di Ermanno Olmi, Federica Mogherini per l’Unione Europea, il direttore generale della Fao José Graziano De Silva, mentre in video conferenza l’ex presidente del Brasile Luiz Inacio Lula Da Silva, illustrerà i risultati del suo progetto ‘Fame zero’, una pietra miliare sulle politiche pubbliche che fanno la differenza nelle emergenze sociali”. Expo 2015, secondo il direttore generale Rai Luigi Gubitosi, ”sarà un evento unico e irripetibile, sarà una cosa che andrà vissuta. Ma per chi non riuscirà a essere lì ci sarà la Rai a raccontarlo, con una programmazione speciale. Siamo tutti mobilitati, dal web ai Tg e la radio, al servizio del Paese ospitante che avrà il ruolo fondamentale di catalizzare la riflessione”. Per il ministro Martina ”la principale eredità di Expo Milano 2015 è di contenuto, e l’Italia darà anima al grande tema ‘Nutrire il pianeta, energia per la vita’ con la ‘Carta di Milano’, un protocollo per tutti i Paesi che decideranno di aderirvi e che nell’autunno arriverà a New York nella sede Onu come contributo alla discussione globale delle Nazioni Unite per la definizione dei nuovi Obiettivi del Millennio”. Intanto l’astronauta Samantha Cristoforetti ha lanciato via Twitter e Facebook dalla Stazione Spaziale Internazionale un videomessaggio per Short Food Movie, progetto Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia, prescelto per promuovere l’Expo nel mondo. Mentre per il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo ”il nostro modello produttivo è il contributo per uno sviluppo sostenibile che l’Italia deve sapere offrire all’Expo”.

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.