Expo: presentato il padiglione dell’Ecuador

Expo EcuadorUn padiglione alto tre piani che in 800 mq racconterà l’Ecuador al mondo. Una facciata ricca di colori, metafora della filosofia del “Buen Vivir” o “Sumak Kawsay” (in lingua Quechua), il piano terra dedicato all’accoglienza dei visitatori con uno spazio di ristorazione e un negozio dove trovare i migliori prodotti manifatturieri ecuadoriani, al primo piano una museografia immersiva farà da finestra sul Paese e permetterà ai visitatori di scoprire paesaggi e prodotti unici, infine, nel piano più alto saranno presenti gli uffici commerciali e gli spazi riservati ai business meeting.
E’ stato svelato oggi, alla presenza dell’Ambasciatore dell’Ecuador in Italia, Juan Holguín Flores,, all’Hotel Four Seasons di Milano il Padiglione self-built dell’Ecuador a EXPO 2015. Presenti all’evento anche il Commissario Generale del Padiglione e direttore generale degli uffici commerciali Pro Ecuador in Italia, Dottor Fernando Moreno e Ana Alban, advisor di Ecuador per la partecipazione a EXPO.
“Per l’Esposizione Universale di Milano, per la prima volta, il Paese ha deciso di essere protagonista con un proprio padiglione in linea con il tema ufficiale “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” – dichiara l’Ambasciatore dell’Ecuador in Italia, Juan Holguín Flores – “il tema espositivo è Discover ouR-Evolution e si sviluppa lungo quattro assi portanti: un paese megadiverso e multiculturale; un paese ricco di storia e, al contempo, proiettato al futuro; una posizione geografica privilegiata che pone il Paese al centro del mondo e come emblema dell’evoluzione naturale. Tutti elementi che rendono l’Ecuador un Paese altamente competitivo nell’esportazione di materie prime di qualità prima e poi anche di prodotti finiti”. Prosegue l’Ambasciatore: ”L’Ecuador è situato in una posizione geografica privilegiata – all’incrocio della linea equatoriale e la Cordigliera delle Ande, che lo rende il Paese con la più alta concentrazione di biodiversità per km2. Un paese che crede e investe sempre più nel fattore umano e che, negli ultimi anni, attira un numero crescente di esperti nazionali e stranieri, soprattutto, nel settore della bio-conoscenza. In Ecuador convivono quattro mondi diversi a poca distanza l’uno dall’altro, con patrimoni naturali e dell’umanità riconosciuti dall’Unesco. Ad esempio, la sua capitale, Quito, insieme a Cracovia, nel 1978 fu la prima città ad essere nominata patrimonio dell’umanità. La politica che guida il Paese negli ultimi anni mira al conseguimento del “Buen Vivir” basato sui concetti di equità sociale e sostenibilità e sui sorprendenti risultati delle politiche sociali e educative implementate in questi ultimi otto anni. Per questo possiamo affermare che l’Ecuador è un “Paese delle Opportunità” – conclude l’Ambasciatore Holguín.

Lo spazio espositivo è stato creato per offrire ai visitatori un’esperienza totale che dia la possibilità di calarsi nella ricchezza di paesaggi ecuadoriani e promuovere la cultura del “Buen Vivir” nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità. Così, la visita del Padiglione, sia nella parte museografica sia in quella commerciale e il programma delle attività saranno all’insegna della linea evolutiva, che negli anni ha regalato all’Ecuador di una biodiversità unica al mondo, e nella visione del suo sviluppo sostenibile in un connubio armonioso tra passato e futuro.
La museografia sarò lo spazio maggiormente immersivo e interattivo dell’edificio. In una sala oscura, preceduta da una grande mappa dell’Ecuador, saranno presenti quattro grandi proiezioni dedicate alle quattro grandi regioni del Paese: Amazzonia, Ande, Costa e Galapagos. Grazie a degli ologrammi in 3d di ultima generazione saranno presentati i prodotti gastronomici dell’Ecuador. In un’atmosfera magica, i prodotti fluttueranno sospesi nella sala mentre un sistema di odorama ne riprodurrà i profumi.
Per i sei mesi di Expo, il padiglione dell’Ecuador avrà per questo un testimonial d’eccezione: Boobie, una mascotte ispirata all’uccello Sula piediazzurri, specie unica proveniente dalle Galapagos che sintetizza alla perfezione i concetti di evoluzione e sviluppo sostenibile che l’Ecuador vuole trasmettere al mondo.

Tags: ,

Un Commento in “Expo: presentato il padiglione dell’Ecuador”

  • Sonia Margoth Mestanza scritto il 28 aprile 2015 pmmartedìTuesdayEurope/Rome 17:45

    Espero chi il vostro impegno e testimonianza sia gratificata con la concorrenza di gente chi in futuro diventa il pasa parola per il futuro turistico in Ecuador.
    Di parte mia complimenti un grazie e a la prossima .

    Sonia Margoth Mestanza

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.