Export: Confagri, no dazi ma regole condivise


“L’apertura delle frontiere è sia una sfida che una chance per il nostro agroalimentare, ma servono regole uguali per tutti”. Lo ha detto Confagricoltura nel corso dell’incontro con il commissario europeo al Commercio, Karel De Gucht e il viceministro allo Sviluppo economico con delega al Commercio estero, Adolfo Urso. L’organizzazione ha quindi messo in evidenza il calo del 20,6% del reddito degli agricoltori italiani contro la media europea dell’11,6% e il peggioramento della bilancia commerciale agroalimentare dell’Ue. “Non chiediamo un ritorno ai dazi, ma avere regole condivise” ha spiegato Confagri aggiungendo di appoggiare la strategia dell’Ue per gli accordi bilaterali, a patto che favoriscano l’export e consentano di introdurre piu’ facilmente regole di tracciabilita’ e trasparenza. L’organizzazione infine chiede che la Wto non sia la sede dove discutere solo di riduzione delle tariffe e dei sostegni all’agricoltura, ma anche di condivisione delle regole degli scambi, dagli standard di produzione alla tracciabilita’. Tra le misure di politica interna a favore degli agricoltori, chiede infine che l’Europa proponga l’attivazione di strumenti per fronteggiare le crisi di mercato. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.