Fagioli, gamberi e patate….

fagiolinoI fagiolini sono semplicemente i baccelli immaturi del fagiolo, (Phaseolus vulgaris), della famiglia delle Leguminose ….. se nei fagioli si mangiano soltanto i semi dei baccelli, nei fagiolini è commestibile il legume intero. Per questo viene chiamato anche “ fagiolo “mangiatutto” o, a seconda della zona, cornetto o tegolina. I fagiolini sono un alimento povero di calorie, hanno proprietà rinfrescanti per l’apparato gastrointestinale e per il loro apporto di fibre, sono diuretici, inoltre, contengono vitamina A, proteine, potassio e sali minerali. Inoltre si utilizzano benissimo in cucina: possono essere utilizzati come contorno, lessati e conditi con olio e limone, o saltati in padella con aglio o con erbe aromatiche; possono essere accompagnati con patate lesse e prezzemolo, come da tradizione, ma si possono utilizzare anche come ingrediente nelle frittate, nelle torte salate o nei sughi a base di verdure per condire riso e pasta.
Ideale un cocktail di granchio, fagiolini e dadini di pomodoro: l’associazione delle vitamine dei fagiolini, delle proteine del pesce e della provitamina A e degli antiossidanti del pomodoro creano un’eccellente sinergia per la protezione della pelle e dei tessuti. Infine una ricetta tradizionale: lo sformato
Per ottenere un ottimo sformato di patate e fagiolini occorre lessare le patate e schiacciarle ancora calde in una ciotola. Lessare poi i fagiolini per 10 minuti in acqua bollente. Soffriggere le cipolle in una padella con due cucchiai di olio; unire i fagiolini e farli insaporire. Mettere fagiolini e cipolle nella ciotola con le patate, incorporarvi le uova sgusciate, il prezzemolo, l’aglio il sale e il pepe. Rivestire una pirofila con carta da forno inumidita e spennellata con il resto dell’olio e rovesciarvi all’interno il composto. Cuocere in forno per un’ora circa e servirla a fette una volta che si sarà raffreddata.
Consigli utili:
Quando l’acquistate… controllate che abbia un bel colore verde intenso. Evitate il fagiolino troppo grosso perchè dentro contiene il seme che non è gradevole al palato. Se li comprate già spuntati usateli in brevissimo tempo perchè conservati in frigorifero potrebbero marcire all’ estremità.
Fate attenzione… che non siano spezzati e possibilmente tutti dello stesso calibro. Un buon colore verde e il picciolo sono garanzia di freschezza.
Un consiglio… i fagiolini spuntateli solamente quando avete deciso di cucinarli, altrimenti potrebbero ammufire o deperire più velocemente.
Curiosità Nonostante siano legumi, i fagiolini avrebbero tutte le caratteristiche per essere considerati “semplici” ortaggi: a differenza, infatti, di piselli, fagioli, fave, ceci ecc., dei fagiolini non si mangiano solamente i semi, bensì tutto il baccello. Un’altra netta differenza tra i legumi propriamente detti ed i fagiolini è riferita alle calorie: i fagiolini sono piuttosto poveri di proteine, grassi e carboidrati, il che spiega il loro basso apporto calorico.

Un Commento in “Fagioli, gamberi e patate….”

  • reparacion conductos madrid scritto il 30 settembre 2013 pmlunedìMondayEurope/Rome 15:00

    Estoy maravillado de encontrar esta web. Quería daros las gracias por publicar esta genialidad. Sin duda he disfrutando cada pedacito de ella. Os te tengo marcados para ver más cosas nuevas de este sitio .

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.