Fao: controllare investimenti privati nei paesi poveri e supportare iniziative agricoltori locali


Gli investimenti privati nei paesi poveri, con l’acquisto di terreni su larga scala effettuato da gruppi stranieri piuttosto che da fondi di investimento, possono offrire opportunità di aumentare la produzione e i proventi dall’export, favorire l’occupazione e il trasferimento di competenze tecnologiche ma possono anche comportare il rischio di calpestare i diritti dei contadini locali. Questi investimenti su larga scala possono inoltre generare impatti ambientali negativi. Lo afferma la Fao nel rapporto ‘The state of food and agricolture’ 2012. Perciò – aggiunge la Fao – i governi e le comunità locali devono migliorare la capacità di negoziare con questi investitori contratti che rispettino i diritti delle comunità locali e devono anche rafforzare la capacità di vigilanza.
Dal rapporto è emerso anche che gli agricoltori dei Paesi piu’ poveri investono nella loro attivita’ ogni anno quattro volte rispetto a quanto stanziato dai loro governi per favorire il settore. Anche investitori stranieri e donatori internazionali fanno poco a confronto. Ecco perche’, secondo l’agenzia dell’Onu, qualsiasi tipo di strategia di investimento pubblico deve essere mirata a supportare la figura del piccolo conduttore rurale che deve misurarsi spesso con condizioni ambientali e sociali davvero difficili. I governi hanno la responsabilita’ di creare un clima favorevole all’investimento in agricoltura – aggiunge la Fao – attraverso il buon governo, la stabilita’ macroeconomica, politiche commerciali trasparenti e stabili, istituzioni autorevoli di mercato e rispetto per i diritti di proprieta’. Si tratta di regole base ben conosciute – sottolinea ancora la Fao – ma troppo spesso disattese. Nei paesi poveri capitano infatti governi con assenza di regole e leggi, con alti livelli di corruzione, mancanza di sicurezza sui diritti di proprieta’, regole commerciali arbitrarie e in generale incapacita’ di assicurare infrastrutture e servizi pubblici nelle aree rurali.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.