Fao: enormi costi sociali da malnutrizione e obesità

bimbi africa
I costi sociali ed economici della malnutrizione sono alti e pesano per circa il 5% del pil mondiale, equivalente a 3,5 trilioni di dollari all’anno, ovvero 500 dollari a persona. Lo afferma la Fao nel rapporto Sofa 2013 sulla situazione alimentare e agricola. La sottoalimentazione è il fattore che più pesa e presenta un conto di circa 1,4-2,1 trilioni di dollari annui. Ma è in crescita anche il problema dell’obesità, con un tributo sui 1,4 trilioni di dollari annui. “La sfida per i capi di governo – sottolinea la Fao – è come affrontare la sottoalimentazione, che nell’immediato deve restare la priorità alimentare per la comunità mondiale, e come allo stesso tempo prevenire o far regredire l’emergenza del sovrappeso ed obesità”. La sfida è significativa – prosegue la Fao – ma i ritorni sono alti: investire nella riduzione delle deficienze di micronutrienti, per esempio, scongiurerebbe morti infantili e migliorerebbe la salute in una ratio tra benefici-costi di 13 a 1. Una migliore nutrizione – si sottolinea ancora nel rapporto, dipende da ogni aspetto della catena alimentare, “ma i legami tra il sistema alimentare e gli esiti nutrizionali sono spesso indiretti, mediati da fattori come i profitti, i prezzi, l’informazione e altro”. In particolare la Fao sottolinea che la moderna catena di distribuzione alimentare offre opportunità ma anche rischi per la popolazione mondiale. Difatti, attraverso i supermercati e simili, si è diffusa nel mondo un’offerta di cibo sempre più variegata ma anche i rischi di eccedere con un carrello troppo pieno che porta poi al sovrappeso ed obesità. La distribuzione moderna offre comunque l’opportunità di consumare cibi arricchiti da principi nutritivi che fanno bene alla salute. La Fao conclude raccomandando ai governi di adottare regole e fisco che promuovano l’efficienza, la sicurezza e la qualità alimentare, di investire nella ricerca e innovazione nella formulazione di prodotti, trasformazione e trasporto e di guardare con attenzione ai consumatori promuovendo tra l’altro campagne di informazione e sensibilizzazione alimentare.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.