Fao, foreste del Mediterraneo molto esposte ai cambi di clima

faggioTemperature aumentate di un grado nel XX secolo, piogge diminuite del 20% in alcune aree, crescita della popolazione. Questi i motivi principali per cui le foreste del Mediterrano potrebbero essere “duramente colpite dai cambiamenti climatici” contenuti nel nuovo rapporto della Fao ‘State of Mediterranean forests’, lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale delle foreste. Il report racconta che la situazione è causa di una “maggiore competizione per le già scarse risorse alimentari e idriche della regione” mediterranea. Inoltre, è previsto che “entro la fine di questo secolo le temperature aumentino di due gradi”; esponendo “a rischio di estinzione alcune specie forestali” e “causare la perdita di biodiversità”. La crescita della popolazione, destinata a passare da 500 a 625 milioni entro il 2050, “metterà sotto ulteriore pressione le foreste, il cibo e l’acqua”. I Paesi del Mediterraneo si incontrano oggi a Tlemcen in Algeria per discutere sull’adozione di una strategia per le foreste mediterranee. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.