Fao: indice prezzi +1% a marzo

campo spighe di grano
L’Indice Fao dei prezzi alimentari di marzo ha segnato un aumento dell’1,0 per cento rispetto a febbraio, dovuto all’aumento dei prezzi dello zucchero e al rafforzamento continuo delle quotazioni dell’olio di palma che hanno controbilanciato il calo dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari. Lo rende noto la Fao, nel segnalare che l’ Indice ha segnato 151,0 punti a marzo, il livello più alto del 2016, ma inferiore di circa il 12,0 per cento rispetto al valore dell’anno precedente. Intanto la Fao stima che la produzione cerealicola mondiale raggiungerà le 2.521 milioni di tonnellate nel 2016, inferiore solo dello 0,2 per cento rispetto all’ottima performance dell’anno precedente e terzo risultato più alto mai registrato a livello globale.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.