Fao: l’indice dei prezzi alimentari è ai minimi da settembre 2009

campo spighe di grano
L’Indice Fao dei prezzi alimentari ha segnato una media di 166.8 punti a maggio, l’1,4% in meno rispetto ad aprile e il 20,7% in meno rispetto ad un anno fa, raggiungendo i minimi da settembre 2009. La Fao ha anche rivisto al rialzo le sue previsioni di maggio per la produzione mondiale di grano, cereali secondari e riso, prevedendo maggiori raccolti di mais in Cina e in Messico e di grano in Africa e in Nord America. L’ultimo bollettino Fao sull’offerta e la domanda di cereali prevede inoltre che la produzione mondiale di riso crescerà dell’1,3% rispetto all’anno scorso, principalmente per via degli abbondanti raccolti in Asia. Stando alle ultime stime riviste al rialzo, la produzione globale di cereali nel 2015 sarà di 2.524 miliardi di tonnellate, solo l’1% in meno rispetto al record dell’anno scorso. Sebbene alcune delle scorte si ridurranno, “il rapporto scorte/consumo mondiale per i cereali – sottolinea la Fao – è previsto diminuire marginalmente, rafforzando la prospettiva di mercati cerealicoli generalmente stabili”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.