Febbraio e le tradizioni della campagna

E’ il mese piu’ corto dell’anno, ma tra i piu’ ricchi di proverbi, tradizioni e riti rurali. “Febbraio corto corto, ma cattivo come un turco”: non fa rima ma e’ uno dei modi di dire piu’ diffusi, perchè ci si illude di essere fuori dall’inverno e di avvicinarsi alla primavera e invece freddo, gelo, pioggia e neve spesso fanno pesanti incursioni e in questo 2010 e’ stato proprio cosi’. E’ il mese del carnevale, della Candelora (il 2 febbraio) , di santi importanti. Dopo san Biagio che cade il 3 febbraio e protegge dal mal di gola, arriva sant’Agata il 5 febbraio che rappresenta il giorno in cui la terra riprende respiro, tanto che si danno avvio alle semine. Il tutto sottolineato da un proverbio “Per sant’Agata, la terra rifiata, e la merenda e’ ritrovata”, anche perche’ si cominciano ad allungare le giornate e c’e’ quindi lo spazio tra pranzo e cena, di uno spuntino pomeridiano.
Ma il 24 febbraio arriva San Mattia: in effetti il calendario attuale lo festeggia a maggio, ma nelle campagne resta il rito antico, quello che si accompagna ai proverbi come ” Per san Mattia la neve e’ per la via”, oppure “San Mattia se trova il ghiaccio lo porta via, se non lo trova il ghiaccio si rinnova”. Ma Febbraio, untempo, era anche il mese dei matrimoni: c’era poco da fare nei campi e quindi si poteva convolare a nozze e godersi una tranquilla luna di miele e poi, sposandosi a febbraio, si evitava di dover sfamare la sposa nei mesi invernali, lunghi e poco produttivi. A carnevale invece due braccia in piu’ facevano comodo.
E la fine di febbraio regala anche il lóm a mêrz, che tradotto sarebbe il “fare luce a marzo” uno dei più antichi e diffusi riti agresti delle campagne romagnole di un tempo che ancora qualcuno pratica accendendo un falò nei campi l’ultima sera di febbraio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.