Fedagri: disponibili a piattaforma comune sulla Pac


“Siamo disponibili a costruire una piattaforma unica italiana, che però sia incentrata sul tema della competitività e delle sfide dei mercati e non su interessi particolari”. Lo ha detto il presidente di Fedagri-Confooperative, Maurizio Gardini, intervenuto a Cremona al primo Forum Nazionale dell’Agroalimentare sul tema della prossima Politica agricola comune europea. Per Fedagri è necessario puntare su riforme strutturali e allontanare lo spettro di “interventi-cerotto”, incapaci di restituire all’agricoltura un ruolo protagonista nella ripresa. In particolare la federazione sottolinea l’esigenza di aggregazione e concentrazione dell’offerta, semplificazione burocratica e misure specifiche sulla competitività. “La cooperazione – ha detto Gardini – ha dimostrato in questi anni che concentrando l’offerta si è riusciti a garantire ai soci dei margini di reddito superiori alla media, del 10-30%. Per questo chiediamo un maggiore impegno delle istituzioni nazionali” in tale ottica. Alla politica la cooperazione agricola chiede inoltre regole certe e valide in tutta Europa, tutele contro la contraffazione e azioni a favore del ricambio generazionale.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.