Fedagri: l’agricoltura è da tempo fuori dall’agenda del governo


“L’agricoltura non è più, ormai da tempo, al centro dell’agenda politica del governo italiano. Bisogna avviare un percorso di riflessione serio sul ruolo che riveste il comparto primario nel contesto economico del Paese, partendo dall’analisi dello spaccato emerso dall’ultimo censimento dell’agricoltura dell’Istat”. Così il presidente di Fedagri-Confcooperative, Maurizio Gardini, durante il suo intervento alla Festa del Partito democratico a Pesaro. Il presidente della principale organizzazione agricola cooperativa ha inoltre ribadito che “accanto alla valorizzazione delle filiere corte, i cui vantaggi sono da tutti riconosciuti, occorre che l’agroalimentare italiano si rafforzi il più possibile sul piano della internazionalizzazione. “I nostri agricoltori – ha spiegato Gardini – devono essere messi nella condizione di poter esportare i propri prodotti, attraverso precise garanzie da parte dell’Unione Europea sul rigoroso rispetto delle norme produttive anche nei paesi esteri: solo così si può dare un duro colpo all’agropirateria e alle falsificazioni alimentari”. Il presidente Gardini si è anche soffermato sui temi cari alla cooperazione: dall’importanza dell’aggregazione dell’offerta, alla necessità di un impegno comune per snellire la burocrazia e operare una semplificazione degli enti dedicati alla materia agricola. Ha ribadito, infine, quanto sia importante nel rapporto con la Grande Distribuzione Organizzata riuscire a pervenire a regole commerciali certe e uguali condizioni di competitività.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.