Federalimentare critica verso la nuova Pac

“Purtroppo la nuova Pac va contro la produzione e la qualità e penalizza l’agricoltura e quindi l’industria alimentare italiana a cui fornisce materia prima insostituibile”. Lo afferma il consigliere delegato per l’agricoltura di Federalimentare, Luigi Scordamaglia, in occasione del Forum dei Giovani imprenditori di Federalimentare, preoccupato dalle anticipazioni relative al documento sulla nuova politica agricola comunitaria che sarà presentato il 12 ottobre dalla Commissione europea dell’Agricoltura. Il nuovo quadro della Pac, che privilegia le superficie investite in agricoltura piuttosto che la qualità produttiva, specificità del Made in Italy, è giudicato “irricevibile” da Federalimentare, che incita il veto dell’Italia sulla nuova impostazione “che dal 2013 in poi utilizzerà i soldi dei contribuenti italiani per consentire distorsioni di concorrenza a svantaggio delle nostre imprese agricole”. Scordamaglia spera che nel frattempo intervengano modifiche alla bozza, tenuto conto dell’appoggio del Parlamento europeo tramite il presidente della Commissione agricoltura Paolo De Castro e del ministro delle politiche agricole Saverio Romano che di recente ha espresso una dura posizione contro la nuova Pac. “Romano ci sta supportando, certo è che il cambio di tre ministri dell’Agricoltura in un anno non ha favorito la posizione dell’Italia nel negoziato”, osserva Scordamaglia. L’Italia in particolare con l’attuale proposta Pac si vedrebbe decurtato del 25% il budget attuale assegnatole fino al 2020, per arrivare a un -45% complessivo nel 2028.

Un Commento in “Federalimentare critica verso la nuova Pac”

  • ciro caliendo scritto il 19 settembre 2011 amlunedìMondayEurope/Rome 11:25

    A mio modesto parere bisognerebbe penalizzare tutte quelle persone che si spacciano agricoltori ma che in realtà fanno ben’altro(notai,ingegneri,avvocati,ecc.),in modo da tutelare il reddito agricolo di quelle aziende che negli ultimi anni sono state vittime di :SPECULAZIONE,e SCIACALLAGGIO provocati dalla concorrenza sleale e dall’importazione selvaggia da parte di altri paesi sottosviluppati senza i dovuti controlli opportuni

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.